Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /var/www/vhosts/cinemamignon.it/httpdocs/connessione.php.inc on line 8
Cinema Mignon C.S.C.
  • Sei il visitatore n°
    Notice: A session had already been started - ignoring session_start() in /var/www/vhosts/cinemamignon.it/httpdocs/stats/visitor_counter.php on line 10
    1.836.625

Prossimi eventi

Mignon D'Essai
Mignon & Ragazzi

Trailer
News

Stagione Estiva in Via Giro delle Mura a Montelupo Fiorentino

Cinema, Teatro, Danza da Giugno a Settembre 2021

Per Info www.montelupodifuori.it

Scheda film: Black Widow

Titolo: Black Widow

Genere: Azione, Fantascienza, Avventura

Durata: 133 minuti

Regia: Cate Shortland

Attori: Scarlett Johansson, Florence Pugh, David Harbour, Rachel Weisz, O.T. Fagbenle, Olivier Richters, Liran Nathan, Ray Winstone, Martin Razpopov, Michelle Lee

Paese: USA

Anno: 2021

Trama Black Widow, il film diretto da Cate Shortland, è il prequel sulla storia dell'Avenger Natasha Romanoff, interpretata da Scarlett Johansson. È il primo film della Phase 4 del Marvel Cinematic Universe e racconta le origini di Natasha Romanoff, ripercorrendo i momenti che hanno portato la giovane ad aderire al programma sovietico Black Widow degli anni '80, volto a creare delle super agenti assassine. Una Natasha alle “prime armi” viene affidata al KGB, l'agenzia di sicurezza sovietica, per fare di lei una delle sue migliori leve. Il film è ambientato nel lasso di tempo che intercorre tra Civil War e Infinity War ed è la stessa Vedova Nera a ricordare il suo passato, che torna a tormentarla. Decide di affrontare i suoi vecchi demoni, invece di continuare a scappare. È così che Natasha si distacca momentaneamente dagli Avengers per raggiungere la sua vecchia famiglia, formata da Yelena Belova (Florence Pugh), Melina Vostokoff (Rachel Weisz) e Alexei Shostakov (David Harbour), e tornare là dove tutto è iniziato, dove è diventata Black Widow.
Proiezioni

Mercoledì, 11/08/2021
21:30

Giovedì, 12/08/2021
21:30

Premi della critica

Recensioni della critica

E' l'ottavo film in cui Scarlett Johansson interpreta Natasha Romanoff, nota anche come Black Widow: la prima volta fu in Iron Man 2 (2010) di Jon Favreau. Già poco dopo, intorno al 2011, la sceneggiatrice Nicole Perlman cominciò a lavorare su un possibile assolo del personaggio: non era peraltro nemmeno la prima volta, perché nel 2004, prima che i Marvel Studios fossero indipendenti e la Disney acquistasse la "Casa delle idee", David Hayter aveva scritto un copione dedicato al personaggio, con l'intenzione di dirigerlo (ma il Marvel Cinematic Universe non era nemmeno iniziato!). Il progetto però non partì perché nello stesso periodo uscì una sequenza di flop con eroine donne: BloodRayne, Ultraviolet ed Æon Flux. Negli ultimi dieci anni il progetto è stato accarezzato specialmente dalla stessa Scarlett Johansson, che dall'inizio del 2018 ha lavorato a stretto contatto con la prima sceneggiatrice ufficiale, Jac Schaeffer: né Scarlett né il box Marvel Kevin Feige vedono la morte del personaggio in Avengers Endgame (2019) come un limite. Black Widow è infatti un prequel ambientato dopo Captain America Civil War, e a sua volta contiene dei flashback delle origini di Natasha. Come film introduttivo della Fase 4 dell'MCU sposa quindi perfettamente le strategie creative e commerciali della casa madre: nessuno muore mai davvero, tutti i personaggi possono essere rivisitati da altre angolazioni (e d'altronde si parla di un cameo per Tony Stark / Robert Downey Jr). E' uno spy movie, visto il tema e l'ambientazione da Guerra Fredda? Scarlett Johansson non si è prodigata in dettagli, ma non ritiene che il film risponda a un solo genere: ha parlato di un incrocio tra Logan, Il fuggitivo e Terminator 2 - Il giorno del giudizio. Il regista inglese Neil Marshall, esperto di action/horror e di recente dietro al nuovo Hellboy, si era offerto per dirigere Black Widow, così come aveva fatto Joss Whedon poco dopo, ma la Marvel e Scarlett hanno sempre puntato su una possibile regia al femminile: la regista designata è stata alla fine Cate Shortland. Non è la prima volta che accade: si catapulta nel mondo dei blockbuster e dei grandi budget un autore del cinema indipendente, tra Lore (2012, ambientato durante la II Guerra Mondiale) e Berlin Syndrome (2017, con Teresa Palmer). Alla fine tuttavia qualcuno dell'entourage di Marshall è finito davvero sul set: è il David Harbour di Stranger Things, appunto nuovo Hellboy e qui interprete di Alexei. Più complesso è stato trovare l'attrice giusta per Yelena: prima che la scelta cadesse su Florence Pugh, erano state provinate Saoirse Ronan, Alice Englert, Dar Zuzovsky ed Emma Watson, con quest'ultima persino favorita. Secondo alcune voci che la Disney non ha voluto confermare, Scarlett Johansson avrebbe ricevuto 15 milioni di dollari per interpretare il lungometraggio: nell'ambito di un blockbuster, sarebbe una delle prime volte in cui il salario di una donna corrisponde a quello dei colleghi maschi (sembra che Chris Hemsworth abbia percepito lo stesso cachet per i vari Thor).