REGIA: Stefano Mordini

GENERE: Drammatico

ATTORI: Michele Riondino, Vittoria Puccini, Matilde Giannini, Anna Bellezza, Francesco Turbanti, Luca Guastini, Monica Brachini, Massimo Popolizio

PAESE: Italia

ANNO: 2012

DURATA: 95 Minuti

Riconoscimenti

Il totale voti inviati per questo film è 44
La media dei voti è 3

Il tuo voto:

Dal romanzo omonimo di Silvia Avallone. Di qua l’acciaieria che lavora ventiquattro ore al giorno e non si ferma mai. Di là, l’isola d’Elba, un paradiso a portata di mano eppure irraggiungibile. In mezzo, né di qua né di là, Anna e Francesca, piccole ma già grandi, un’amicizia potente ed esclusiva quanto l’amore. Lo stesso amore che tiene in piedi Alessio, il fratello di Anna, operaio fino al midollo che si ostina a pensare all’unica ragazza che non può avere, il sogno della sua vita, Elena. Ed un giorno l’amore arriva, potente ed inaspettato per tutti e la vita prende un’accelerata improvvisa, finché si incrina, sanguina, si spezza.

(…) oggi ragazze come le studentesse Francesca, e Anna, ma anche la più adulta Elena e il giovane operaio Alessio di Acciaio, sognano ciò che il denaro, che non hanno, può procurare, e hanno disimparato a pensare che il loro futuro sarà diverso, che saranno loro i protagonisti del cambiamento. Nel romanzo l’operaio Alessio vota Berlusconi, mentre sua madre è di Rifondazione, il che segnala il cambiamento non solo ideologico tra due generazioni: ma il film ha soppresso ogni accenno politico, puntando sulla fatica di crescere, di diventare adulte delle due ragazzine, nel vuoto di un tempo, di un luogo, di una condizione sociale, di un distacco dalla cultura politica che limiterà i loro sogni e la loro vita. - LA REPUBBLICA

Acciaio racconta la forte amicizia di due ragazze, Anna e Francesca (interpretate dalle esordienti Matilde Giannini e Anna Bellezza), piccole ma già grandi, nell’estate di passaggio tra le medie e il liceo (…) Il regista le dipinge, con evidente empatia, come se fossero fuori dal tempo, senza cellulari e senza televisione. Donne, e uomini, di oggi ma anche di ieri, (ecco le immagini documentarie di archivio della costruzione della fabbrica). In un’esistenza che finisce per prendere i contorni e i confini dell’acciaieria vicino a cui si nasce, si vive e si muore. - IL GIORNALE

Diventato film con la regia di Stefano Mordini, il romanzo di Silvia Avallone Acciaio (…) parla di un oggi che rimbomba nei tg e sui giornali, un’attualità dura e senza scampo, una dissonanza per cui il lavoro che nobilita l’uomo diventa la causa della sua morte (…) - LA STAMPA

ORARIO SPETTACOLI


Venerdì, 30/11/2012 - Ore 21:45

Sabato, 01/12/2012 - Ore 20:30, 22:30

Domenica, 02/12/2012 - Ore 20:30, 22:30

Lunedì, 03/12/2012 - Ore 22:00  

Prossimo
film

AAA

Cercasi volontari