REGIA: Laurent Tirard

GENERE: Avventura, Commedia

ATTORI: Gérard Depardieu, Edouard Baer, Fabrice Luchini, Catherine Deneuve, Guillaume Gallienne, Vincent Lacoste, Charlotte Lebon, Jean Rochefort, Gérard Jugnot, Dany Boon, Bouli Lanners, François Damiens, Michel Duchaussoy, Götz Otto, Dolores Chaplin, Luca Zingaretti, Neri Marcorè, Niccolò Senni, Filippo Timi

PAESE: Francia, Spagna, Italia, Ungheria

ANNO: 2012

DURATA: 109 Minuti

Riconoscimenti

Il totale voti inviati per questo film è 48
La media dei voti è 3

Il tuo voto:

50 a.C. Cesare è assetato di conquiste. Alla testa delle sue gloriose legioni decide allora di invadere un isola collocata ai limiti del mondo conosciuto, un Paese misterioso chiamato Britannia: l’Inghilterra. La vittoria è rapida e totale. Beh… quasi! Un piccolo villaggio riesce a resistere, ma le sue forze stanno per esaurirsi. Cordelia, Regina della Britannia, decide allora di inviare il suo ufficiale più fedele Beltorax in Gallia per chiedere aiuto ad un altro piccolo villaggio, noto per la sua tenace resistenza ai Romani... Nel villaggio in questione Asterix e Obelix hanno già un bel da fare. Il capo ha affidato loro suo nipote Menabotte, un ragazzo impertinente appena arrivato da Lutezia, perché lo aiutino a crescere e a diventare un uomo. E l’impresa appare davvero ardua. Quando Beltorax arriva per chiedere aiuto, decidono di consegnargli un barile di pozione magica e di assegnargli come scorta Asterix e Obelix. Ma anche Menabotte andrà con loro, dato che il viaggio sembra essere un’eccellente occasione per perfezionare la sua formazione. Sfortunatamente niente andrà come previsto...

(..)Obelix è sempre Gérard Depardieu, fiscalmente nei guai in patria ma fisicamente sempre perfetto nei pannoloni biancazzurri del portatore di menhir caduto bimbo nella pozione Panoramix. (..) Cast italiano gradevole (Zingaretti, Timi, Marcorè) e regia meno caotica del solito (Tirard ha già adattato bene un Goscinny con il piccolo Nicolas e i suoi genitori) per il miglior Asterix & Obelix della saga dopo la prima pellicola con Benigni del 1999. - IL MESSAGGERO

(..) Grande impegno produttivo, dispiego di effetti speciali e una comicità giocata in chiave di farsa a uso del pubblico dei più piccini: per quanto alcune battute sulle tradizionali differenze fra francesi e inglesi potrebbero far sorridere anche gli adulti. - LA STAMPA

ORARIO SPETTACOLI


Domenica, 10/03/2013 - Ore 15:30, 17:30

Prossimo
film

AAA

Cercasi volontari